Prati di Mezzo

con Nessun commento

L’area turistica-sportiva di Prati di Mezzo (1.500 s.m.l.) posta in una valle tra i monti della Meta è l’accesso sud-occidentale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Data la sua posizione si presta come punto di partenza per l’escursioni all’interno del Parco Nazionale. Raggiungibile tramite la SP112 che termina il suo percorso sul piazzale di Prati di Mezzo.

Accessibile durante il corso di tutte le stagioni permette all’escursionista di utilizzare alcuni dei sentieri alla lettera N del Parco Nazionale D’Abruzzo sentieri di diversa difficoltà che permetto di addentrarsi nella parte più meridionale del Parco Nazionale sulla catena degli Appennini più precisamente si avrà accesso al massiccio dei della Meta.

Ogni stagione permette di godere di scenari differenti ed unici di avvicinare gli escursionisti alla natura unica di tutto il Parco Nazionale.

I fruitori dell’area durante il periodo che va da febbraio a ottobre possono trovare il ristorante-rifugio “il Baraccone”, l’area attrezzata per il pic-nic, l’ex-rifugio della forestale “la Casermetta”, e le due aree per campeggiatori “la Pineta e Forestelle” ques’ultime possono essere utilizzate a partire dal periodo estivo.

Durante la stagione invernale l’area si presta come campo scuola, essendo dotato di due impianti sciistici, “La valletta” e la “PS40”, da oltre 35 anni. Due impianti che si prestano allo sci di fondo e alla discesa che anche se di piccole lunghezze permetto ai principianti anche dalla tenera età all’avvicinamento e la propedeutica negli sport invernali. Il ristorante-rifugio “il Baraccone” rimane aperto durante i fine settimane del periodo invernale. Mentre i sentieri possono affrontanti in ciaspolata (racchette da neve) o con sci da fondo sempre con le necessarie precauzioni ed utilizzando le guide raccomandate dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. L’ufficio di accesso al Parco Nazionale d’Abruzzo non è presente in loco ma si trova nel centro di Picinisco comune in cui si trova la località Prati di mezzo.

L’area è condivisa nel periodo che va dall’ultima settimana di Maggio all’ultima di Ottobre con allevatori che utilizzano i pascoli d’alta quota per il proprio bestiame.

Le attività che potete svolgere a Prati di Mezzo sono:

Primavera attività sciistiche in base agli scioglimenti delle nevi, trekking, nord walking, trail running, escursioni guidate;

Estate trekking, nord walking, trail running, mountain bike in quasi tutte le sue varianti;

Autunno trekking, nord walking, trail running, mountain bike in quasi tutte le sue varianti;

Inverno in base alle precipitazioni nevose passeggiate con racchette da neve, sci di fondo, sci in discesa, e sport su neve e ghiaccio in genere; in caso di scarse precipitazioni nevose trekking, nord walking, trail running, mountain bike in quasi tutte le sue varianti.


Escursioni consigliate dal Parco Nazionale D’Abruzzo:

(N1) Prati di Mezzo – Passo dei Monaci: 1,30 h, difficoltà M
(N2) Prati di Mezzo – Valle Venafrana: 2 h, difficoltà M
(N3) Pratolungo – Valico di Monte Altare Tartaro: 2,30 h, difficoltà D
(N4) Valle Venafrana – Lago di Selvapiana: 2 h, difficoltà M
(N5) Forestelle – San Gennaro: 3,30 h, difficoltà D